Muoversi nell'intricato mondo dei prestiti auto: come fare la scelta giusta

Se avete in mente di acquistare un auto usata o nuova e dovete richiedere un prestito auto, potete affidarvi alle concessionarie che si appoggiano a degli istituti di credito, oppure andare a cercare altre opzioni online.

Quest'ultima situazione è di solito più vantaggiosa e premette all'utente di avere più scelta e quindi più vantaggi.

Offerte vantaggiose con Direct Line

  • Fai il tuo preventivo online in pochi minuti
  • Check up gratuito dell'auto aquistando la polizza!
  • Fino al 10% di Sconto se acquisti 4 giorni prima della scadenza 
Scopri la promozione

Che prestito chiedere per la tua auto?

Quando ci si trova in una situazione del genere però, ci sono alcune cose che è bene sapere:
I prestiti per auto e moto sono dei finanziamenti (prestiti personali) riservati a chi ha un reddito dimostrabile e sono di solito caratterizzati da un tasso d'interesse fisso, una rata costante e una durata personalizzabile sulla base delle necessità del richiedente.

Ma cosa sono i parametri TAN e TAEG che troviamo sempre espressi nei preventivi?  

  • TAN è l'acronimo per Tasso Annuale, mentre TAEG sta per Tasso Annuo Effettivo Globale. Viene espresso in termini percentuali ed indica l’interesse che il debitore dovrà corrispondere per usufruire del prestito richiesto, ma non include eventuali spese accessorie a amministrative, che vengono invece espresse nel TAEG.
  • Il TAEG viene anch'esso espresso in termini percentuali, ha durata annua ed è un'informazione obbligatoria per legge. Di difficile calcolo, esprime anche tutti i costi generali del prestito. Di solito un prestito con un TAEG molto basso è preferibile.
Ma bisogna sempre fare attenzione quando si parla di prestiti ed assicurazioni. Ad esempio molti istituti, Banche e finanziarie, tendono a indicare come TAEG, il TEG (Tasso Effettivo Globale). Non è differenza da poco, e troppo spesso questa confusione viene usata ad arte contro gli utenti!